Un gruppo di tartarughe manda in tilt l'aeroporto JFK di New York

Tutto si potevano aspettare i passeggeri di un volo JetBlue tranne che il loro arrivo a New York fosse ritardato per via di tartarughe sulla pista di atterraggio. È successo mercoledì mattina all’aeroporto JKF, dove la pista 4L è stata chiusa alle 9:30 a causa di una straordinaria invasione di tartarughe. “Ritardi a JFK per liberare una pista dalle tartarughe” ha twittato alle 9:40 la compagnia aerea.

Per quanto incredibile l’evento non è inusuale, nel giugno del 2009 un’altra pista di atterraggio al JFK era stata chiusa dopo che 78 tartarughe erano emerse dalla vicina Jamaica Bay e invaso la pista. L’incidente si era risolto alcune ore dopo, quande le tartarughe erano state riportate in acqua, causando non pochi ritardi al traffico aereo.

Questo periodo dell’anno, spiega John Kelly, portavoce dello scalo, al New York Post, è la stagione in cui le femmine di tartaruga depositano le loro uova e il terreno sabbioso che circonda le piste è un “reparto maternità” perfetto per i rettili. “Quando un aeroporto è circondato dall’acqua può succedere che i tuoi vicini ti facciano visita” conclude Kelly

America24

Nessun commento:

SEGUITECI SU FACEBOOK!!!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...