Ecco la tecnica per aprire il terzo occhio e la vostra mente



Che cos’è il Terzo Occhio?



Il terzo occhio è direttamente collegato al 6°chakra ed alla ghiandola pineale.
E’ posizionato al centro della fronte, appena sopra le sopracciglia e, insieme al 6°chakra, che si trova immediatamente dietro al terzo occhio con la ghiandola pineale, costituisce la vista dell’anima.
Nella persona media, la ghiandola pineale è atrofizzata e dormiente. A causa di secoli in cui l’umanità è stata tagliata fuori dalla pratica della meditazione, in cui l’energia circola come il sangue, e dove essa è necessaria, diverse aree dell’anima umana hanno cessato di funzionare.

Il terzo occhio contiene l’ultimo di tre nodi. Una volta che un nodo è aperto, e l’energia circola attraverso di esso, il chakra della corona diventa semplice da aprire.


Il terzo occhio è la sede della visione astrale. Attraverso il terzo occhio, le immagini astrali sono trasferite al cervello. Il terzo occhio è anche importante nella telepatia, e per influenzare il terzo occhio delle altre persone, anche se questo non è visibile. Il terzo occhio è recettivo all’energia che viene diretta ad esso.


Il terzo occhio, insieme al sesto chakra, controlla la vista degli occhi, la pelle, e il naso. E’ attraverso il terzo occhio che possiamo vedere le aure, visualizzare attraverso uno specchio, e visualizzare l’energia. La ghiandola pineale e il sesto chakra sono dietro di esso.
Il sesto chakra è il punto in cui i serpenti Ida e Pingala si incontrano. Quando la kundalini attraversa questo chakra, apre l’ultimo dei tre nodi. Un lampo di luce viene spesso riscontrato nel momento in cui questo avviene. Aprire il terzo occhio è uno dei passi principali del prendere coscienza.
Come aprire il Terzo Occhio


1. Sedete, con la schiena dritta.


2. Mettete le mani nella posizione mostrata nella foto. La mano destra dovrebbe fare un pugno intorno al vostro indice sinistro; per i mancini, la sinistra sul pollice destro. Il pollice dovrebbe premere sul lato dell’indice, dove termina l’unghia . Quando percepite un leggero fremito elettrico, saprete di aver trovato il punto corretto. Non scoraggiatevi se non lo trovate. Dovrebbe essere evidente per chi ha, naturalmente, un’aura più forte. Serve a indirizzare il flusso di energia verso il terzo occhio. Questo mudra può essere utilizzato sempre durante la meditazione sul terzo occhio. Mantenete questa posizione durante tutta la meditazione.


3. Inspirate attraverso il naso e, espirando, vibrate Thoth. Thoth è il Dio della Luna e quello che governa il 6° Chakra ed il terzo occhio, è la Luna stessa. Rilasciate lentamente il vostro respiro attraverso la bocca e vibrate : Th-th-th-th-oh-oh-oh-th-th-th in un lungo respiro. (vibratelo una sola volta per esalazione, come la respirazione Yoga).
Importante : mantenete sia la Th che la Oh in modo che suonino insieme, attraverso l’espirazione.


La lingua dovrebbe vibrare sui vostri denti. Può richiedere qualche istante, aggiustare il tono in maniera da sentire la vibrazione anche nel mezzo della vostra fronte, non preoccupatevi, continuate pure.


Cercate di ottenere la vibrazione corretta in modo da sentirla nel centro della fronte. Questo può richiedere alcuni tentativi, cercate di fare il meglio che potete. Potreste provare da 1 a anche 15 volte per trovare il tono corretto.


4. Fate questo 4 volte di fila e poi rilassatevi.


5. Adesso, allineate il vostro terzo occhio correttamente visualizzandolo con la punta, verso l’interno, faccia verso l’esterno, come nell’immagine nel video. Il colore del terzo occhio è bianco brillante, come un sole in miniatura.


6. E molto importante che lesercizio venga eseguito QUATTRO volte consecutive, una per giorno, preferibilmente a 24 ore di distanza. Dopo, è fatta, e avrete eseguito il primo passo per aprire e attivare il vostro terzo occhio.


7. Una volta finito, è importante meditare sul vostro terzo occhio per mantenere l’energia in circolazione.



Nessun commento:

SEGUITECI SU FACEBOOK!!!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...