Guerra in Siria,si avvera la profezia di Isaia




Apocalypse del pittore John Martin, al museo Tate Britain.

Il Vaticano ha messo in guardia: «In Siria esploderà la terza guerra mondiale». Qualcuno, nella miriade di comunità cristiane del mondo, ha estremizzato.
Puntuale, l'allarme massimo - Giudizio universale, Armageddon o Apocalisse che dir si voglia - è arrivato dagli evangelici conservatori degli Usa, in gran subbuglio per l'attacco annunciato contro il regime di Bashar al Assad.
Nucleare, armi chimiche, effetto domino: la fine del mondo è vicina, scrive il neonato blog apocalittico sulla distruzione di Damasco. Colpa del presidente Barack Obama: novello anticristo, venuto al mondo per compiere l'inquietante oracolo biblico di Isaia.
LA MALEDIZIONE BIBLICA. «Damasco cesserà di essere una città e diventerà un cumulo di rovine», scrisse il grande profeta nel Vecchio Testamento, «vi rimarranno alcuni grappoli da racimolare, come quando si bacchiano le olive. Due o tre olive in cima ai rami piú alti, quattro o cinque sui rami piú carichi, dice l'Eterno, il Dio d'Israele».
«In quel giorno», aggiunse Isaia nel suo libro del 700 a.C., «l'uomo volgerà lo sguardo al suo Creatore e i suoi occhi guarderanno al Santo d'Israele (...). In quel giorno le sue città fortificate saranno come un luogo abbandonato nella foresta. O come un ramo abbandonato davanti ai figli d'Israele. E sarà una desolazione».
Isaia: «Il tumulto dei popoli» e il «nulla dopo il terrore»


Le macerie nei sobborghi di Damasco.




Di solito, nelle omelie di Chiesa si allude sempre alla luce benevola e accecante di Damasco, lungo la cui strada Paolo - tra i più agguerriti anti-cristiani dell'epoca, inseguitore dei fedeli di Gesù - fu folgorato, convertendosi poi alla religione del Signore. La storia è raccontata nel Nuovo Testamento. I più ignorano invece i passaggi biblici più antichi ed enigmatici che interessano la capitale siriana.
Sempre nella profezia che precede il messaggio di Cristo, si narra infatti del «tumulto di un gran numero di popoli, che rumoreggiano come il muggito dei mari».
«IL FRAGORE DELLE NAZIONI». Come non associare le esclamazioni visionarie del profeta alle liti della «coalizione dei volenterosi» che tuona di lanciare bombe e missili contro il regime di Assad? «Le nazioni rumoreggiano come il fragore di molte acque potenti, ma Dio le minaccia (...)», proseguono gli scritti sulla fine di Damasco: «Alla sera, ecco il terrore, e prima del mattino non c'è più nulla».
Rimandi del genere hanno il potere di suggestionare anche atei e miscredenti.
IL GIORNO DELLE ANTICHE PROFEZIE. Ma per gli evangelici ultra-tradizionalisti americani del sito online ce n'è abbastanza, addirittura, per intravedere il compiersi della maledizione biblica di chi - il presidente siriano Assad e l'ex presidente iraniano antisemita Mahmoud Ahmadinejad - ha odiato il popolo d'Israele e il suo Dio.
Il giorno del giudizio incombe anche per il pastore Carl Gallups, autore del libro Il rabbino che trovò il Messia. «Siamo la prima generazione nella storia ad assistere a questi drammatici e sorprendenti allineamenti», ha affermato infervorato alla radio cristiana Wnd, «le antiche profezie si stanno compiendo davanti ai nostri occhi».
Dopo l'Apocalisse su Damasco, la discesa di Dio e la pace eterna


Aleppo, seconda città della Siria, distrutta dalla guerra civile.




Per gli evangelici più apocalittici, la caduta di Damasco è parte del processo distruttivo - guerre, persecuzioni, carestie, epidemie a catena, disastri inarrestabili (l'ascesa dell'Anticristo) - che con l'Armageddon finale porteranno, scrisse l'apostolo Giovanni nella sua apocalisse, alla seconda venuta di Cristo nel mondo.
Il bene eterno sconfiggerà il male eterno. L'umanità risorgerà. E il Dio onnipotente verrà, in gloria, a giudicare i vivi e i morti, donando loro salvezza o dannazione eterna.
Ai credenti che si preparano al passaggio devastatore di Satana, gli scettici rispondono che - nei secoli dei secoli - tra assiri, babilonesi, greci e ottomani, Damasco è stata messa a ferro e a fuoco almeno sette volte. Uscendone quasi sempre in macerie.
OBAMA L'ANTICRISTO. Teologicamente poi Obama (premio Nobel per la Pace), figurerebbe nientemeno che tra le malefiche incarnazioni dell'anticristo. «Nessuno conosce il giorno o l'ora del mio ritorno», ammonì tra l'altro Gesù nel Vangelo secondo Marco. Occhio, dunque, ai vaticini troppo frettolosi.
Soluzioni finali, con il male assoluto dei nazisti contro gli ebrei e poi le bombe atomiche sul Giappone, si sono avute anche nella Seconda guerra mondiale. Ma senza il contrappasso della pace eterna. Certo, Damasco allora non c'entrava proprio.

12 commenti:

Anonimo ha detto...

Gente di tutta la terra per favore ascoltate i Testimoni di Geova i Veri servitori dell'Iddio Altissimo, il Creatore, l'Onnipotente e il Sovrano su tutta la terra!
LA FINE SECONDO LE PAROLE PROFETICHE DELLA BIBBIA E' VICINISSIMA!

Eduardo Sarnataro ha detto...

Beh se dobbiamo ascoltare la setta dei testimoni di Geova, andiamo al bar a bere una birra.!! MA DI COSA PARLI CHE PROPRIO I TESTIMONI DI GEOVA SONO PIÙ CONFUSI TRA LE PERSONE IGNORANTI !! BASTA LEGGERE IL LORO LIBRO "NUOVO MONDO" CHE NON HA NULLA A CHE VEDERE CON LE SACRE SCRITTURE.!! TESTIMONI DI GEOVA, RAVVEDETEVI E CONVERTITEVI A GESÙ CRISTO IL SIGNORE. E LASIATE LA SETTA DEI TESTIMONI DI GEOVA PERCHÉ VI STANNO CONDUCENDO DIRETTAMENTE NELLE FIAMME DELL'INFERNO. A DIO PADRE FIGLIO È SPIRITO SANTO SIA LA GLORIA ORA È IN ETERNO.

Sentinella ha detto...

Cambiano ogni 5 minuti mentre ingrassano vendendo quello che il giorno prima avevano dedicato a Dio costruito da manovalanza gratuita.. Vendono a chi? Al consigliere massonico ebreo nonché gebero del presidente Trump

Sentinella ha detto...

Ecco la propaganda americana... I test. Di Geova parte della JP MORGAN.. fate voi..

Stefano Veneziano ha detto...

Ma gli integralisti cristiani non sono i Testimoni di Geova, che non sono cristiani, ma tutte le sette pentecostali e battiste diffuse in USA grandi sostenitori di Bush e Trump.

Gianluca d'innocenzi ha detto...

Bravo Eduardo...

Anonimo ha detto...

E certooooooo....prox volta prima di scrivere ti consiglio la meditazione...

Anonimo ha detto...

Ma per piacere....i testimoni di geova burattini manovrati come in tutte le altre religioni ..

Anonimo ha detto...

...i veri servitori??ma insomma lei è leggermente presuntuoso,le consiglio di leggere la Bibbia non a tratti però ma tutta e di accettare Gesù come figlio di Dio e Dio stesso cosa che non fate

Anonimo ha detto...

Bravo

Anonimo ha detto...

Stefano io faccio parte di una chiesa battista nelle Marche e ti posso assicurare che nessuno è sostenitore di nessuno...e tanto meno siamo degli integralisti!non facciamo d'un erba un fascio per favore...e questo vale per i fratelli evangelici di qualsiasi denominazione

Andrea ha detto...

ahah vai a predicare in RUssia..