SCOPERTA STRABILIANTE TOMBA IN POLONIA. ALLORA SONO ESISTITI DAVVERO!!!

Nel Nord-Ovest della Polonia, secondo alcune fonti, sembra sia stata ritrovata una tomba di vampiri. Chissa quali misteriose rivelazioni saranno venute a galla in seguito al ritrovamento di questo reperto
Se parliamo di vampiri, subito ci salta alla mente quello che è per tutti il vampiro per antonomasia, vale a dire il conte Dracula della Transilvania e con lui, numerosissimi racconti e altrettante leggende ed aneddoti legate a queste creature sinistre, i vampiri appunto. E se invece veramente esistessero i vampiri? Oppure fossero esistiti in precedenza? Sembra che nel nord-ovest della Polonia, sia stata trovata una vera tomba di vampiri, più o meno nella zona della Pomerania Occidentale. 


La tomba di vampiri con un corpo al suo interno è stata trovata in quello che in precedenza era un cimitero, utilizzato tra il tredicesimo ed il diciassettesimo secolo, situato nei pressi di una chiesa. A scoprire la tomba di vampiri è stato Slawomir Gorka archeologo e ricercatore, la tomba di vampiri da lui trovata si trova nei pressi della cittadina di Kamien Pomorski. Al momento della scoperta del corpo, all'interno della tomba dei vampiri, gli scopritori hanno constato che i denti erano stati rimossi, ed una pietra era stata posta all'interno della bocca, del presunto vampiro. Slawomir Gorka scopritore della tomba di vampiri Tutto questo per la convinzione che essa impedirebbe, al sospetto vampiro di mordere chiunque. 

Questa particolare usanza veniva effettuata nel passato, sopratutto nella cultura dell'est Europa dove cosi facendo, si credeva che i vampiri non potessero più nuocere. Un altra particolarità del cadavere ritrovato, è una ferita ad una gamba; tutto questo fa presumere che il corpo era stato puntellato a terra; questa è un altra particolare operazione che veniva effettuata nei vampiri, per impedire loro di volare via e di lasciare la tomba; perché nelle credenziali comuni, si presupponeva che i vampiri fossero in grado di volare. Le ossa ritrovate all'interno della tomba dei vampiri, sembrano risalire intorno al sedicesimo secolo,inoltre non è la prima tomba di vampiri trovata in questa zona. Nel luglio 2013, sette corpi sono stati scoperti in un cantiere vicino alla città di Gliwice, è tutto fa pensare che si tratti di una sepoltura di vampiri, perché le teste erano state rimosse e poi collocate sulle gambe, anche questa infatti era una tipica usanza che: veniva praticata durante la sepoltura di sospetti vampiri. immagine del vampiro ritrovato Leggende sui vampiri sono comuni nelle culture dell'est Europa, come Polacchi e Rumeni, molte delle credenze possono essere ricondotte al tempo della peste nera; quando molte tombe, sono state riaperte per la sepoltura di cadaveri supplementari. La particolarità al momento della riapertura di queste tombe è che numerosi cadaveri all'interno di queste fosse sono stati trovati con il sangue che fuoriusciva dalla bocca, denti a vista e buchi in alcune parti del corpo. Senza la conoscenza medica e scientifica sulla malattia e sulle cause delle morti, il vampirismo e la ricerca dei vampiri sono diventati il motivo: della spiegazioni a certe strane tombe e a particolari cadaveri e resti. Tutto questo causa paure irragionevoli... ...Oggi sicuramente con l'ausilio della scienza in molti ambiti riusciamo ad avere risposte concrete ma, sicuramente misteri come l'esistenza o meno dei vampiri sono dubbi che neanche la scienza è in grado di toglierci. 

1 commento:

Jojope ha detto...

In pratica la scoperta riguarda l'ennesimo caso della supertizione alto medievale e l'usanza di mettere pietre o altro in bocca per impedire che il morto potesse tornare in vita magari in cerca di vendetta............

SEGUITECI SU FACEBOOK!!!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...