Vita Extraterrestre: la Terra e' stata visitata da Civilta' Aliene


È in corso un cambio di paradigma che cambierà tutto ciò che sappiamo della vita nell'Universo.
Se abbiamo imparato una cosa del passato è che stiamo continuamente esplorando il nostro passato, scoprendo la vera origine del genere umano. Mentre la società e la civiltà sulla Terra si sviluppano, cerchiamo di scoprire l’enigma della nostra origine. Proprio mentre ci sforziamo di capire da dove veniamo, arriviamo sempre alla domanda cruciale: siamo gli unici lì fuori? Possiamo essere soli in questo vasto universo? Dove in passato si credeva essere un piccolo cosmo dove la Terra stava al centro di tutto, dove si credeva che la Terra era piatta, fino a quando Pitagora rivelò al mondo che il nostro pianeta è sferico.

Il migliore esempio da prendere a confronto è sicuramente Marte. Non molto tempo fa, si credeva che Marte era un pianeta completamente morto, senza acqua, senza alcuna possibilità di vita. Oggi, grazie ai rover che stanno esplorando il nostro “vicino”, abbiamo imparato che non solo è Marte molto diverso da quello che abbiamo sempre pensato, ma abbiamo anche acqua liquida che scorre sulla sua superficie, e che in un lontano passato, aveva anche grandi laghi, oceani e fiumi.

Abbiamo imparato a tenere una mente aperta, continuando ad apprendere cose nuove sul nostro pianeta, il sistema solare e l’universo, e per il fatto che stiamo viaggiando lungo questo percorso galattico di conoscenza, è facile intendere che non siamo gli unici lì fuori. Coloro che sonorimasti scettici circa la possibilità di vita aliena nel cosmo, hanno cambiato il loro parere nel corso degli ultimi anni, ed è molto probabile che il prossimo grande cambio di paradigma (che cambierà tutto ciò che sappiamo della vita nell’universo) sia la prova definitiva che la vita intelligente esiste oltre la Terra.

Secondo gli astronomi ci potrebbero essere più di 200 miliardi di galassie nell’universo osservabile che se non credi nella teoria del multiverso, potrebbe rivelarsi essere un altro “cambio del gioco”. Gli scienziati dicono che il numero di pianeti simili alla Terra non sono così rari come abbiamo creduto prima, e questo numero aumenta la probabilità che la vita si sia sviluppata altrove nel cosmo come ha fatto sulla Terra.


“Il multiverso è, scientificamente parlando, un insieme di universi coesistenti previsto da varie teorie, come quella dell’inflazione eterna di Linde o come quella secondo cui da ogni buco nero esistente nascerebbe un nuovo universo, ideata da Smolin. Le dimensioni parallele sono contemplate anche in tutti i modelli correlati al concetto di D-brane, classe di P-brane inerenti alla teoria delle stringhe” ~ Fonte Wikipedia


“Le dimensioni del Multiverso sono così smisurate che hanno come conseguenza che da qualche parte esistono altri esseri uguali a noi, ma non rischiamo di incontrarli. La distanza che dovremmo percorrere è così grande che il numero di chilometri ha più cifre di quante sono le particelle dell’Universo conosciuto” ~ Max Tegmark (Stoccolma, 5 maggio 1967) è un cosmologo svedese naturalizzato statunitense, professore presso il Massachusetts Institute of Technology.

Quindi, quali sono le probabilità che esista la vita extraterrestre o vita aliena? E che la Terra sia stata visitata dagli Alieni?

Ebbene, secondo gli esperti del settore, è quasi impossibile che non siamo stati visitati da esseri di altri mondi.

In questo interessante articolo potrete approfondire nello specifico i seguenti temi:

+ Tecnologia aliena sconosciuta

+ I documenti segreti non classificati sulla vita aliena

+ I documenti Top Secret della NASA contenenti 29 messaggi di Alieni

+ I documenti FBI sulla visita di esseri provenienti da altre dimensioni

+ Il noto Project Blue Book (l’ultimo di una serie di studi sistematici condotti dell’aeronautica militare statunitense USAF, tra il 1947 e il 1969, sugli avvistamenti di oggetti volanti non identificati UFO nel territorio statunitense e in buona parte delle Americhe e dell’Europa).

+ Avvistamenti UFO del passato: l’evidenzia antica dell’esistenza degli Aleni , con le prove dell’Antico Egitto e il papiro Tulli che altro non è che la prova di un massiccio e antico avvistamento UFO.
 

Nessun commento: