Per attrarre qualcosa, bisogna immaginare di averla già

Tutti sentiamo un nodo alla gola quando pensiamo ad un progetto nuovo: i dubbi sulla sua riuscita, sulle nostre capacità o se deluderemo le persone a cui vogliamo bene. Interrogativi che immaginiamo e che si adoperano di noi.

È da prudenti avere paura e da coraggiosi delimitarla e combatterla. Immaginate cosa volete nella vostra vita e, a partire da questo, lottate per ottenerlo.
Attraete le cose belle, non smettete di sognare

Prima di fare un passo in avanti, immaginate quello che volete nel vostro futuro. Non importa quanto tempo ci voglia per capire quali sono i nostri sogni se poi lottiamo affinché si realizzino. Per quanto possa sembrare difficile o impossibile quello che immaginiamo, vale la pena provarci; di fatto molti degli attori, calciatori, ricercatori o referenti che abbiamo hanno pensato lo stesso in un certo momento della loro vita.


L’illusione non si mangia, – disse la donna.

– Non si mangia, ma alimenta – ribatté il colonnello.

-Gabriel García Márquez-



Anche loro hanno iniziato da zero e hanno dato tutti se stessi per raggiungere le loro mete. Tuttavia, prima di raggiungerle, le hanno immaginate. Di certo non è facile raggiungere una posizione privilegiata, ma è necessario tirare fuori le inquietudini che portiamo dentro.

Pensate in grande e cercate di raggiungere la meta a piccoli passi. Abbiate pazienza e chiedete tutto l’aiuto necessario, perché chi vi vuole bene si inorgoglirà nel vedervi trionfare e se non ci riuscite, vi valorizzerà ancora di più per aver vinto i vostri dubbi e averci provato. Pensate che, se nessuno l’avesse immaginato, oggi non avremmo nemmeno gli aerei che ci trasportano da un continente all’altro in qualche ora.
Quando va male, rialzatevi

Quando immaginiamo il nostro futuro ideale, poche volte siamo consapevoli della lunghezza del cammino; oltre ad essere lungo, probabilmente sarà pieno di ostacoli. Tuttavia, non c’è molto migliore per rendersene conto se non iniziare ad andare e a trarre giovamento da ogni lezione che impareremo. Immaginate e poi create.

Di fatto tutti conosciamo la frase “nessuno ha detto che sarebbe stato facile” ed effettivamente poche cose sono facili da ottenere in questo mondo: le lezioni di vita servono anche per essere più forti e valorizzare i nostri sforzi. Forse può essere motivo di maggiore orgoglio questo piuttosto che raggiungere il nostro obiettivo.
“Possiamo lanciare pietre, lamentarci di esse, inciampare su di esse, scalarle o costruire con esse”
-William Arthur Ward-

Non arrendetevi e lottate con tutte le vostre forze: se immaginate il vostro sogno con chiarezza, vi sarà più facile anche scegliere i passi per raggiungerlo anche se a volte dovrete sviare un po’ il cammino. In fin dei conti, sono queste le cose che mettono alla prova il nostro talento, saper restare e determinare con intelligenza fino a che punto siamo disposti a rischiare per quello che vogliamo.
Colorate la vostra vita con l’immaginazione

Siete già pronti: consapevolezza e forza di volontà sono le basi. Il passaggio successivo è formulare il vostro piano; prendetevi il tempo necessario per elaborarlo con cura e con entusiasmo. Il nostro modo di pensare fa molto, dunque se immaginate fin dall’inizio i vostri obiettivi, le vostre azioni si plasmeranno intorno ad essi. Godete del cammino e delle persone che esso vi offre, senza dimenticare la forza dell’immaginazione sulle nostre azioni e sui risultati.



A partire da ciò, sognate: fate un passo in avanti, anche se è la cosa che vi spaventa più al mondo. Nel momento in cui lo supererete, sarete orgogliosi e riderete di quell’Io passato che non aveva il coraggio di camminare.
“Non rinunciare a provare a fare ciò che vuoi fare davvero. Dove c’è amore e ispirazione non credo si possa sbagliare.”
-Ella Fitzgerald-

Siete già più vicini a quello che avete immaginato, il segreto consiste nel camminare e guardare avanti. Quando meno ve lo aspettate, non sarà necessario pensarlo, perché lo starete già vivendo: è la vostra vita, che avete formato con tanto sforzo.
 
 
 

Nessun commento: