La nostra è solo l’ennesima civiltà a popolare il pianeta.

È possibile che, proprio come molte altre civiltà avanzate in passato, anche la nostra si stia dirigendo verso un imminente crollo? Questa è solo una delle domande a cui uno studio della Nasa cerca di dare risposta.

Lo studio, in parte sponsorizzato dal Goddard Space Flight Center suggerisce che la nostra civiltà, per come la conosciamo, potrebbe arrivare a una brusca fine nei prossimi decenni a causa di una serie di fattori.

Se guardiamo indietro di 3000/5000 anni, ci viene chiaramente mostrato come civiltà avanzate e complesse erano altrettanto sensibili al collasso. Questo modello ricorrente ha portato i ricercatori a mettere in dubbio l’esistenza futura della società e civiltà odierna.


Se riuscissimo a guardare ancora più indietro, magari a 10.000 anni fa, forse avremo le prove di civiltà avanzate che hanno preceduto la civiltà pre-Inca, Olmec e la civiltà egizia per non parlare di altre civiltà avanzate in Mesopotamia.

È difficile trascurare le similitudini ripetute che gli studiosi hanno individuato in queste civiltà e lo studio finanziato dalla Nasa avrebbe prodotto delle prove evidenti dei percorsi simili che avrebbero intrapreso antiche civiltà sulla terra. Questo viene considerato come un segno evidente che la civiltà sulla Terra si è resettata molte volte.
La nostra è solo l’ennesima civiltà a popolare il pianeta.

Imperi mesopotamici, Maya, la caduta dell’Impero romano sono tutte testimoni di quanto sia fragile una civiltà.

La nostra è solo l’ennesima civiltà a popolare il pianeta.
Cosa porta una civiltà al collasso?

Lo studio è giunto alla conclusione che ci sono due caratteristiche sociali fondamentali che hanno contribuito al crollo di ogni singola civiltà avanzata del passato

Aumento della richiesta di risorse
Le differenze sociali economiche nelle società

Questi due fenomeni hanno svolto un ruolo centrale nella fase di collasso, almeno negl’ultimi 5000 anni.

Anche se la nostra e una fase tecnologicamente avanzata (almeno secondo i nostri canoni), non significa che siamo esenti da un possibile caos. Nello studio troviamo che:


“il cambiamento tecnologico può aumentare l’efficienza dell’uso delle risorse, ma tende anche ad aumentare sia il consumo pro capite delle risorse che la scala di estrazione di esse, in modo che, gli effetti gli effetti delle politiche assenti e gli aumenti dei consumi, spesso compensano una maggiore efficienza nell’uso delle risorse”
La nostra è solo l’ennesima civiltà a popolare il pianeta.

Uno dei maggiori esempi di antica civiltà avanzata scomparsa la troviamo in Mesopotamia.

La nostra è solo l’ennesima civiltà a popolare il pianeta.

Diamo un veloce sguardo al popolo Maya, antica civiltà con conoscenze molto avanzate, ma anche li troviamo diversi fattori che hanno giocato un ruolo cruciale alla loro scomparsa. Molti ritengono che la carestia, la deforestazione e la siccità sono alla base della scomparsa del popolo Maya, fattori che ritroviamo presenti anche nella scomparsa di altre civiltà in tutto il mondo.

Motesharrei e i suoi colleghi concludono che in condizioni che riflette da vicino la realtà di oggi, il collasso e difficile da evitare, e che il nostro pianeta ha visto nascere e morire molte piu civilta di quelle che crediamo di conoscere, è probabilmente, anche molto più avanzate della nostra.

Nessun commento:

SEGUITECI SU FACEBOOK!!!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...