Leggere nella mente: ecco sei modi per poterlo fare

Molte persone credono che leggere la mente di qualcuno, non sia altro che una sorta di meccanismo di controllo. Se si riesce a capire la prossima mossa della persona che abbiamo di fronte è possibile manipolarla o anticipare le sue azioni in futuro.
In realtà, se ci pensiamo bene e guardiamo il lato positivo, leggere la mente di qualcun altro ci può permette di aiutarlo, comprendere il suo punto di vista, fino ad andare a interagire ad un livello più profondo.
Ecco 6 modi per leggere la mente di una persona, in modo semplice
1) Linguaggio del corpo
Il linguaggio del corpo è un altro chiaro segnale di ciò che qualcuno sta pensando. Se la sua fronte è arricciata l’individuo è stressato. Com’è posizionato? E’ seduto o in piedi? Qual è la sua posizione?
2) Osserva il suo respiro
Com’è la respirazione? Se qualcuno respira attraverso la base della propria spina dorsale vuol dire che è rilassato. Se il suo respiro è poco profondo è in stato di stress. Se vuoi conoscere lo stato mentale di una persona, osserva il suo respiro.
Se il suo respiro è veloce vuol dire che il soggetto con molta probabilità è nervoso, questo significa che non vuole farti sapere qualcosa. La persona può essere molto timida o ansiosa, oppure potrebbe nasconderti delle informazioni. Se qualcuno ha un respiro rilassato, il suo stato mentale è calmo, il che di solito vuol dire che quello che dice corrisponde a verità.
3) Leggi i suoi occhi
Gli occhi sono spesso rivelatori. Alcuni studi hanno dimostrato che quando si pensa intensamente, le pupille si dilatano. È interessante notare che, quando il cervello è in sovraccarico le pupille sono estremamente dilatate. Se mentre parli con una persona, le sue pupille si allargano, ma successivamente, si restringono, significa che non è realmente interessato a quello che stai dicendo. Se invece al contrario, rimangono dilatate, vuol dire che è molto interessato a te e alle tue parole.
4) Ascolta il suo tono di voce. Non le parole, il suo tono
Il tono della voce può dire tutto. La velocità nello scandire le parole. Lento è calmo, veloce è nervoso. Le parole non sono importanti come l’energia che le alimenta. Questo non ha bisogno di essere spiegato, perché si sa che cosa significa un certo tono di voce. Ma a volte dobbiamo davvero sintonizzarci e ascoltare per poter comprendere.
5) Trascorri del tempo con quella persona
Se vuoi sapere davvero quali sono i pensieri di una persona, trascorri del tempo con lei. Trascorri un pomeriggio in sua compagnia e imparerai molto.
Quando passate del tempo con qualcuno, diventerà più semplice capire quella persona da come reagisce a determinate situazioni.
È per questo motivo che stupisce il fatto che alcuni genitori sostengano di non accorgersi prima che il loro bambino faccia qualcosa di sbagliato. “Tutto era normale” potrebbero dire. Questo indica di solito che il padre non stava spendendo abbastanza tempo con il suo bambino.
Altre volte in una relazione, anche dopo anni non riusciamo a comprendere quello che la persona ha nella testa. Questo può creare dello stress in un rapporto, perché è difficile sapere come agire quando non si sa che cosa il nostro compagno/a o amico/a sta pensando o cosa prova.
6) Assicurarsi che l’altra persona non ci stia prendendo energia
Tutto dipende da te. Se ti avvicini ad una situazione nervosamente, il tuo interlocutore rifletterà quella tensione. Se al contrario ti avvicini ad una situazione in uno stato di rilassamento, sarai in grado di assorbire l’energia di altre persone e riconoscere chi ti sta di fronte per quello che è veramente, senza tirare ad indovinare.
È molto importante notare che tutti noi abbiamo la possibilità di chiedere come qualcuno si sente. Al di là della classica e poco sentita frase di circostanza: “Come va”, cerca di scavare un po ‘più nel profondo. Forse puoi provare a leggere la sua mente e porre una domanda più specifica, come: “Ti senti rilassato e di buon umore?”
La consapevolezza di sé è fondamentale quando si cerca di essere più consapevoli degli altri intorno a noi.
Il meno consapevole e centrato su di se, non sarà mai in grado di leggere la mente di un’altra persona.

Nessun commento: