Doppia esplosione solare scatena sensazionali aurore anche a basse latitudini!

South Dakota


Lo spettacolo solare di questi ultimi giorni è sicuramente passato inosservato ai comuni terrestri, tra una partita di calcio, un tradimento e una “riformina”. Il 16 giugno 2012 gli effetti combinati di due getti di massa coronale solare hanno colpito la magnetosfera della Terra, rivelati dalla sonda Advanced Composition Explorer (ACE) della Nasa, distante 900mila miglia dal nostro pianeta, con un preavviso massimo di 30-45 minuti prima del loro effettivo ingresso nel nostro scudo elettromagnetico (elettricamente carico di energia illimitata, gratuita e immediatamente disponibile!) che ci protegge dai potenti raggi del Sole. Gli scienziati del Goddard Space Weather Center della Nasa hanno effettivamente registrato il disturbo causato dalle onde d’urto generate dal passaggio di queste particelle solari che hanno compresso fortemente la magnetopausa fino alla quota di 24mila miglia dalla superficie terrestre. Un’area piuttosto affollata di satelliti. Quelli geostazionari orbitano duemila miglia più in alto! L’effetto più bello è stato un aumento del fenomeno delle aurore, molto più brillanti del normale anche a latitudini più basse, come negli Stati americani dell’Iowa, del Nebraska e del Maryland.


Maryland

Gli scienziati (ci avviciniamo al “massimo” solare del ciclo di 11 anni) lo scorso 10 giugno avevano identificato sul Sole una regione attiva, classificata AR 1504, responsabile sicuramente dei due “flares” di classe M e dei due getti di massa coronale (CMEs) sparati il 13 e il 14 giugno verso la Terra, i primi alla velocità di 375 miglia al secondo. In generale la modesta velocità di queste particelle è un elemento di forte rassicurazione per gli scienziati. Il primo “flare” ha avuto una durata di tre ore. Il secondo getto di massa coronale, associato al secondo “flare”, è stato il più veloce: 800 miglia al secondo! Sotto “tiro” non c’era soltanto la Terra, ma anche Marte e il Telescopio Spaziale Spitzer.
Tratto.da:http://www.improntalaquila.org/2012/felice-solstizio-di-estate-2012-le-ragioni-di-una-speranza-40931.html
Link:http://www.dailymail.co.uk/sciencetech/article-2161626/Double-sunspot-flare-flattened-Earths-magnetic-field-leads-aurora-borealis-spotted-U-S-far-south-Nebraska-Iowa.html
SEGUITECI SU FACEBOOK!!!

Nessun commento: