L'inquinamento aumenterebbe la formazione dei cicloni!

L'inquinamento potrebbe far aumentare la formazione dei cicloni: lo dimostra uno studio pubblicato su Nature che ha esaminato la relazione fra inquinamento nell'Asia Meridionale e incremento dell'intensità dei cicloni tropicali nel Mar Arabico che colpiscono Paesi come Pakistan, India, Iran, Yemen, Oman.


Coordinato da Amato Evan, dell'università della Virginia,lo studio riporta un aumento dell'intensità dei cicloni del Mar Arabico negli ultimi 30 anni, con una particolare attenzione agli ultimi 10 anni, e sostiene che il fenomeno è associato a un simultaneo aumento delle emissioni locali di carbone nero e altri tipi di aerosol.
Queste emissioni, secondo gli autori della ricerca, alterano la circolazione atmosferica nel Mar Arabico facendo indebolire le variazioni improvvise dei vento, il cosiddetto wind shear, che crea un ambiente più favorevole alla intensificazione dei cicloni tropicali. Storicamente, l'inizio della stagione dei monsoni nei mesi estivi produceva forti venti sia nella parte più bassa sia nella parte più alta dell'atmosfera che viaggiano in direzioni opposte, noto come wind shear verticale, il che rendeva la formazione dei cicloni praticamente impossibile in luglio e agosto. Ma gli scienziati hanno osservato un aumento del numero e dell'intensità dei cicloni nei mesi immediatamente precedenti la stagione dei monsoni. Nel 1998, per esempio un ciclone si è abbattuto nel Gujarat, in India, uccidendo quasi 2.900 persone.

Il ciclone Gonu in Iran nel 2007 ha causato oltre 4 miliardi di dollari di Danni, il cyclone Phet che si è abbattuto sulle coste di Pakistan e Oman nel 2010 ha causato 2 miliardi di dollari di danni. L'accumulo di aerosol crea formazioni conosciute come nubi atmosferiche marroni in cui le emissioni di smog da diesel, fuliggine e altri sottoprodotti della combustione di biomassa si accumulano e diffondo in misura abbastanza significativa da influenzare il clima regionale. Una nube marrone di tre chilometri di spessore bruno è stata già collegata ad alterati modelli di pioggia in Asia meridionale. Queste nubi scure deviano la luce del sole creando un oscuramento a livello del terreno che modifica la circolazione atmosferica con effetti sulla formazione dei cicloni.
Ansa

Nessun commento:

SEGUITECI SU FACEBOOK!!!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...