Asteroidi e meteoriti. Come difendesi?



Un corpo celeste esploso in mille frammenti ha disseminato il panico in Russia: circa 1.200 feriti su un'area di grosse dimensioni. Fortuna che i fatti si siano svolti così, perché, se quell'oggetto di 17 metri di diametro e di 10.000 tonnellate di peso fosse precipitato intero su un'area urbana, avrebbe compiuto una strage.

A differenza di 2012 DA 14, questo piccolo meteorite non è stato individuato per tempo e ha colto alla sprovvista sia la popolazione che gli esperti. Questa almeno l'opinione generale della popolazione mondiale: sfuggono però quegli amanti dei complotti che potrebbero pensarla diversamente,
ispirati anche dalle parole di Giacobbo che, durante il festival di Sanremo, aveva dichiarato: “La cosa certa è che dato che è stato visto, avvistato, se ne è parlato, sicuramente non toccherà la terra perché il giorno che un meteorite dovesse arrivarci addosso non lo direbbe nessuno. Sentiremmo solo il botto. Quando dicono che c'è vuol dire che non tocca”.
La complessità dell'individuazione di questo tipo di corpi spaziali è determinata dalle modeste dimensioni e dalla riflessione minima che generano dalla luce solare che li colpisce: colpa della superficie frastagliata e del materiale spesso roccioso di cui sono composti.
Ma il vero problema non sta nell'individuarli tutti per tempo, ma nel poter in qualche modo reagire a un pericolo imminente. Al momento infatti non siamo in grado di fare praticamente nulla: non riusciremmo a difendere né la Terra né la vita sul pianeta. Potremmo solo sperare che l'oggetto sia sufficientemente piccolo da non provocare un'estinzione di massa simile a quella avvenuta coi dinosauri e che colpisca aree desertiche e non abitate.
Proprio per ovviare a questo problema alcuni stati hanno iniziato a operare per valutare i possibili sistemi di intervento: allo stato attuale due sono quelli più gettonati. Il primo prevede uno scudo spaziale che possa distruggere gli asteroidi mediante un massiccio uso di armi; il secondo invece prevede un “trattore” gravitazionale che ne devii il percorso.
http://www.free-italia.net/2013/02/asteroidi-e-meteoriti-come-difendersi.html