La Risonanza di Schumann - Il "battito cardiaco" della Terra




Questo fenomeno di risonanza elettromagnetica globale prende il suo nome dal fisico Winfried Otto Schumann che lo previde matematicamente nel 1952.
La risonanza di Schumann avviene poiché lo spazio tra la superficie della Terra e la ionosfera conduttiva agisce come una guida d’onda.
Le dimensioni limitate della Terra fanno comportare questa guida d’onda come una cavità di risonanza per le onde elettromagnetiche nella banda ELF.”extremely low frequency”  La cavità è naturalmente eccitata dall’energia delle scariche dei fulmini. Le risonanze di Schumann sono osservabili nello spettro di potenza del rumore elettromagnetico naturale di fondo, come picchi separati nelle frequenze estremamente basse (ELF) attorno a 8, 14, 20, 26 e 32 Hertz.

La Frequenza fondamentale della risonanza di Schumann è un’Onda stazionaria nella cavità Terra-Ionosfera con una lunghezza d’onda uguale alla circonferenza della Terra. Questa frequenza fondamentale più bassa (e di maggiore intensità) della risonanza di Schumann avviene ad una frequenza di circa 7.8 Hz. Il nono ipertono si pone a circa 60 Hz e quindi la cavità è guidata anche dalla rete elettrica, gli Ipertoni rilevabili si estendono fino al range dei kilohertz delle frequenze.

Le risonanze di Schumann vengono utilizzate per tracciare l’attività globale dei fulmini. A causa della connessione tra l’attività dei fulmini e il clima terrestre, queste possono anche essere usate per monitorare le variazioni della temperatura globale e del vapore acqueo presente nell’atmosfera. Con le risonanze di Schumann potrebbero essere rilevati e studiati anche i fulmini extraterrestri.

La risonanza di Schumann è stata usata per la ricerca e il controllo della bassa ionosfera sulla terra e fu suggerita per l’esplorazione dei parametri della bassa ionosfera sui corpi celesti. Possono anche essere usate per tracciare disturbi geomagnetici e ionosferici. Recentemente, le risonanze di Schumann vengono sfruttate per monitorare eventi luminosi transitori – sprite, getti, elfi, ed altri fulmini dell’alta atmosfera. Un altro campo di interesse nell’uso della risonanza di Schumann è relativo alla previsione a breve termine di terremoti. La risonanza di Schumann è andata oltre ai limiti della fisica, invadendo la medicina, interessando e guadagnando interesse in frange come la psicobiologia

Le risonanze di Schumann sono piccole oscillazioni del campo magnetico terrestre, che risuonano a frequenze estremamente basse. Il fondamentale o più basso picco di risonanza di Schumann avviene ad 7.83Hz o 7,83 cicli al secondo.

Il 7.83Hz crea un’onda positiva permanente di energia che si accumula nel tempo ed aiuta a ristabilire l’energia positiva.
Queste risonanze Schumann mp3 (non udibile dall’orecchio umano) Non ci sono effetti dannosi per noi per via di queste risonanze di Schumann mp3.
Perché siamo esseri elettromagnetici, alimentati dall’energia elettromagnetica delle cellule, dei tessuti del corpo e l’universo stesso, siamo in effetti incorporati nel campo magnetico della Terra e quindi incorporati nelle risonanze di Schumann del campo magnetico della Terra. Ogni parte di noi è permeata con questo campo ma a differenza di luce solare, campo magnetico terrestre penetra in ogni cellula del nostro corpo e non è fermato dagli abiti o le pareti degli edifici.
Ci siamo così evoluti nel corso di miliardi di anni, immersi nel campo magnetico della Terra per cui abbiamo incosciamente imparato a subire le risonanze di Schumann per regolare l’attività nel nostro cervello e il corpo. La divisione cellulare, la crescita e la riparazione nervosa sono legati alle risonanze Schumann come è l’attività delle onde alfa del cervello.

Le risonanze di Schumann hanno un effetto protettivo sul nostro corpo e ci tengono sincronizzati con la Terra. Non potremmo sopravvivere in salute senza gli effetti positivi delle risonanze di Schumann.