Effetti collaterali in Emilia, liquefazione del suolo dopo il terremoto!

In Emilia dopo la violenta scossa dello scorso 20 maggio c’è tanta paura per il fiume Reno e per lo strano fenomeno della località di Sant’Agostino…
Le acque del fiume sono esondate, creando problemi e soprattutto desta preoccupazione il fenomeno della “liquefazione” mai verificatosi prima di oggi nella nostra penisola. Il fenomeno è osservabile nella località di Sant’Agostino dove una lungacrepa ha letteralmente spaccato il paese, spostando gli immobili limitrofi di circa dieci centimetri. La situazione è stata aggravata dallafuoriuscita dalla crepa di fango, melma, acqua che hanno invaso case e negozi che stanno collassando e che hanno quindi dovuto essere evacuati. Solo nelle terribili immagini del terremoto e del maremoto di Fukushima, in Giappone, ricordavamo di aver visto qualcosa di analogo

Nessun commento: