MESSAGGI SUBLIMINALI: L'OCCHIO CHE NON VEDE

Pura leggenda o verità è innegabile che immagini e video vari presentino al loro interno dettagli che solo un occhio vigile e sveglio
è in grado di cogliere, e molto spesso solo dopo svariate osservazioni. La persuasione è lo strumento principale per ottenere consenso, a che scopo non importa. Fatto sta che è assai più semplice convincere il nostro "obiettivo" a sua totale insaputa (sub-liminale, sotto il livello della soglia riferita al pensiero conscio). 

Senza perderci in spiegazioni tecniche riportiamo alcuni esempi di comunicazione occulta, cioè di comunicazione che ha l'obiettivo di focalizzare l'attenzione solo su alcuni dettagli per impedire la visibilità di altri elementi presenti ma non affatto direttamente percepibili.


1- Lo scandalo della Walt Disney è sicuramente il più chiacchierato del web, se non altro per la natura sessuale del messaggio subliminale in forte contrasto con la magia di Topolino. Una donna con la testa demoniaca in topless che appare in una delle finestre del grattacelo che Bianca a Bernie affiancano durante il volo sull'albatros, ne è un esempio davvero raccapricciante. La Disney fu costretta ad eliminare il frame incriminato presente nella versione originale del lungometraggio.




2- Le canzoni al contrario (o backtrack). Molte canzoni, se ascoltate invertendo l'ordine di riproduzione, nasconderebbero versi e significati assai controversi. Nel brano Revolution 9 dei Beatles, contenuto nel White Album, è presente una sezione che, se invertita, recita: "Turn me on dead man"(eccitami uomo morto). 

La stessa Yoko Ono, dopo la morte di Lennon, dichiarò l'importanza del lavorare sul piano subliminale, probabilmente con il semplice scopo di incuriosire l'ascoltatore. 
Nella cultura televisiva contemporanea un intero episodio de I Simpson (stagione 12 ep 14) ironizza sul tema, dove Bart Simpson, leader di una boyband, canta la canzone Drop Da Bomb dal ritornello: "Yvan eht Yojne"(al contrario, "enjoy the navy", ossia "arruolatevi in marina").





3- Pura tattica commerciale sono la Marylin Monroe dal neo Mercedes contenuta nel calendario Pirelli e lo stesso Babbo Natale, il cui costume sarebbe diventato rosso solo dopo che, negli anni '30, la Coca Cola lo utilizzò per promuovere la famosa bibita dal marchio rosso e bianco appunto.










4- I casi del codice a barra e del dollaro americano potrebbero rimandare a messaggi di tipo satanico e alieno. Il codice presenta diverse barre verticali, ma solo quelle iniziali, centrali e finali sono più lunghe e uguali nella forma rispetto a tutte le altre, ipotizzandosi il riferimento al numero 666. La banconota del dollaro, invece, se arrotolata e osservata in maniera più chiara con un corretto gioco di contrasti, sembrerebbe mostrare un volto ovalizzato dagli occhi spigolosi e dal mento allungato verso il basso che effettivamente rimanda all'immagine di un alieno.








5- Per finire ci sembrava doveroso evidenziare come molti loghi televisivi, e non, utilizzino il controverso simbolo dell' occhio, che per opinione comune indicherebbe una forma di controllo sull'uomo. CBS, Grande Fratello, Lucasarts, Ubisoft, Google Chrome, Endemol... e quest'ultimo sarebbe in aggiunta l'anagramma del termine El Demon. Ovviamente non siamo presuntuosi a tal punto da considerarci portatori di una realtà e di una verità ancora troppo lontane, vi chiediamo quindi di prendere il tutto con il giusto spirito di curiosità!






https://www.thetonicexpress.com/
stampa la pagina

Nessun commento:

Post più popolari