Ricercatore finlandese registra una serie di suoni “artificiali” in cima alla Grande Piramide a Visoko

Uno scienziato finlandese dichiara di aver trovato misteriose anomalie sulle piramidi bosniache a Visoko, ma che non possono essere spiegate come un fenomeno naturale. Questa è l’ennesima prova definitiva, che si tratta di strutture artificiali.



Molti ricercatori che in passato hanno analizzato le piramidi bosniache, hanno anche loro individuato misteriose anomalie, ma quest’ultima documentata da uno scienziato finlandese, si somma ad un altro grande mistero che sembra dimostrare come la Valle bosniaca delle Piramidi è reale.


“Scienziato finlandese ha registrato una serie di suoni in cima alla Grande Piramide a Visoko, ma non sono il risultato di un fenomeno naturale.”

Secondo la News Agency Patria (NAP), un tecnico del suono dalla Finlandia di nome Heikki Savolainen, afferma di aver trovato “anomalie” sulle piramidi bosniache a Visoko, ma che non possono essere spiegate come un fenomeno naturale.

L’esperto del suono finlandese ha soggiornato a Visoko per una settimana e ha eseguito una serie di rilievi e registrazioni dei campi elettromagnetici, ultrasuoni ed infrasuoni nella Valle bosniaca delle Piramidi.

Secondo Savolainen, i suoi risultati sono sorprendenti. Egli ha detto che vi è un evidente collegamento tra la radiazione elettromagnetica e quella degli ultrasuoni in cima alla Piramide del Sole e le gallerie sotterranee. “Questo – sostiene lo scienziato finlandese – mostra che i tunnel e le piramidi, in realtà sono uno stesso soggetto, in pratica sono correlati.”

Le piramidi bosniache sono state al centro di controversie di molti ricercatori di tutto il mondo, che rifiutano l’idea che ci sono piramidi in Bosnia. Tuttavia la ricerca ha dimostrato che, non solo le piramidi di Bosnia sono REALI, ma può anche essere che si tratta delle più antiche strutture sulla superficie del pianeta. Secondo un’analisi effettuata presso il sito, le piramidi bosniache avrebbero una età di 29.200 anni.

È stato riferito che il fascio di “ultrasuoni” che si trova presso la Piramide bosniaca del Sole, entra in blocchi regolari di frequenze di 9,3333 Hz con punte fino a 28.3000kHz

Inoltre, proiezioni di energia registrate dallo scienziato finlandese, dimostrano che il livello di ionizzazione ha oltre 43.000 ioni negativi, che è circa 200 volte superiore alla concentrazione media, che rende queste camere sotterranee idonee alle proprietà curative. I test hanno confermato che i livelli di “radiazione negativa” attraverso le griglie Hartman, Curry, e Schneider, sono uguali a zero nei tunnel scoperti.



Come si è visto, le piramidi bosniache possono essere dopo tutto uno dei più affascinanti monumenti antichi costruiti da una civiltà a lungo perduta, che abitavano in Europa decine di migliaia di anni fa. Le piramidi bosniache situato vicino alla città di Visoko, a nord ovest di Sarajevo, sono considerate da molti come il più antico sito di piramidi artificiali che sono mai stati scoperti sul nostro pianeta.




La Piramide del Sole, con la sua altezza di 220 metri , supera la Grande Piramide d’Egitto, che misura 147 metri (altezza). Ma ciò che troviamo strabiliante è il fatto che l’orientamento della piramide al Nord è accurata e con un margine di errore di 0 gradi, 0 minuti e 12 secondi.

Incredibile precisione vero? E questo è dove la Piramide bosniaca del Sole (fatto sorprendente) possiede un qualcosa in comune con la Grande Piramide d’Egitto. La stessa Grande Piramide d’Egitto risiede nel punto di intersezione della linea più lunga della latitudine e la linea più lunga della longitudine, al centro esatto di tutta la massa di terra in tutto il mondo.

Nessun commento: